LAS Art Foundation

swell of spæc(i)es: Domande frequenti

Evento collaterale della 60. Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia

25 Apr 2024

Perché LAS Art Foundation ha creato un padiglione all'Accademia di Belle Arti di Venezia?

L'Accademia di Belle Arti di Venezia è il principale luogo di apprendimento e di sperimentazione artistica della città. Come istituzioni, LAS e l'Accademia hanno in comune un investimento nel futuro dell'arte e delle idee. LAS è un'organizzazione artistica itinerante e senza scopo di lucro, ed è importante sia per noi che per l'artista Josèfa Ntjam radicare questo progetto nella realtà di Venezia, coinvolgendo il pubblico locale e trovando organizzazioni affini all'interno della città. Siamo onorati di collaborare con l'Accademia e quindi di offrire agli studenti l'opportunità di partecipare più da vicino alla mostra e al nostro lavoro attraverso le visite dei curatori e una serie di conferenze. Per LAS è importante impegnarsi con partner locali e per questo progetto abbiamo collaborato con partner come ISMAR e Ocean Space.

Perché è stato scelto un padiglione come sede dell'installazione?

Per LAS è importante creare esperienze immersive, che coinvolgano tutti i nostri sensi attraverso l'arte. Il modo migliore per raggiungere questo obiettivo è stato quello di creare un padiglione specifico. Inoltre, all'Accademia non esiste uno spazio espositivo che possa essere adattato, quindi abbiamo deciso di costruire una struttura per ospitare l'installazione in loco. Siamo entrati in contatto con il pluripremiato studio veneziano UNA / UNLESS, che è in parte studio di architettura e in parte agenzia sociale. Il padiglione è costruito in modo da poter essere smontato e rimontato per un uso futuro.

Con quali materiali è realizzato il padiglione, cosa ne sarà del padiglione dopo l'esposizione?

Il guscio del padiglione è costituito al 100% da polimeri atossici e riciclabili e la maggior parte del padiglione è realizzata con legno proveniente da un fornitore locale. Una volta terminata l'esposizione, LAS vorrebbe offrire i materiali agli studenti e ai docenti per il riutilizzo, e quelli che non vengono presi in carico dalla scuola sono destinati ad essere riciclati.

Quali misure sono state prese in considerazione per gli studenti e i docenti?

Il LAS offre un programma per gli studenti e i docenti, allo scopo di coinvolgerli nella mostra e nelle idee dell'artista e dell'opera. Desideriamo inoltre che la mostra non disturbi le attività dell'Accademia, e stiamo attuando misure per incanalare i visitatori solo attraverso il cortile e verso il padiglione. Il progetto stesso è stato discusso e approvato dal Consiglio dell'Accademia, che comprende una rappresentanza di docenti e studenti, e presentato agli studenti dell'Accademia il 28 febbraio 2024.

Come posso dare un riscontro o fare domande?

Potete contattarci per qualsiasi domanda o dubbio alla nostra e-mail dedicata a questo progetto, [email protected]. All'interno del nostro team abbiamo diverse persone che parlano italiano e che saranno liete di rispondere.

Perché ci sono le telecamere di sicurezza? In che modo vengono utilizzati i filmati di sicurezza?

A causa della natura pubblica e aperta del padiglione, sono state installate telecamere di sicurezza e sensori di movimento per garantire la sicurezza delle opere e del padiglione, soprattutto nei momenti in cui l'edificio è chiuso dopo l'orario di apertura. I filmati di sicurezza vengono conservati per un massimo di 72 ore; dopo questo periodo di tempo, i filmati vengono cancellati dal sistema.

Quali sono gli orari di apertura e i giorni di chiusura della mostra?

Il padiglione e la mostra sono aperti al pubblico dal giovedì alla domenica; sono chiusi al pubblico dal lunedì al mercoledì. Più precisamente:

Aperto dalle 12.00 alle 18.00 dal giovedì alla domenica (compresi i giorni festivi).
Chiuso dal lunedì al mercoledì (tranne il 22 aprile, 17 giugno, 22 luglio, 2 settembre, 30 settembre e 18 novembre).

swell of spæc(i)es: Guida Dettagliata

Evento correlato

01
Installation|20 April — 24 November 2024 | Open Thur – Sun

Josèfa Ntjam : swell of spæc(i)es